Lavaggio sociale delle mani

di Redazione

Il lavaggio sociale delle mani riveste un’importanza fondamentale negli ospedali per prevenire la diffusione di infezioni e garantire un ambiente sicuro per pazienti, operatori sanitari e visitatori. In questo articolo, esploreremo l’importanza del lavaggio sociale delle mani in un contesto ospedaliero, fornendo informazioni essenziali su come eseguire correttamente questa pratica.

L’importanza del lavaggio sociale delle mani negli ospedali

Il lavaggio sociale delle mani in un ospedale assume un ruolo critico nella prevenzione delle infezioni nosocomiali, ovvero quelle contratte all’interno dell’ambiente ospedaliero.

Ecco perché è così importante:

Prevenzione delle infezioni nosocomiali

  • Gli ospedali sono ambienti in cui pazienti con diverse condizioni mediche si trovano a stretto contatto, aumentando il rischio di trasmissione di germi e infezioni. Il lavaggio sociale delle mani è uno dei modi più efficaci per ridurre la diffusione di germi tra pazienti, operatori sanitari e visitatori.
  • Le infezioni nosocomiali possono avere gravi conseguenze per i pazienti, in particolare per quelli con un sistema immunitario compromesso. Il lavaggio adeguato delle mani può contribuire a prevenire molte infezioni tra cui le infezioni del sito chirurgico, le infezioni del tratto urinario, le polmoniti associate alla ventilazione meccanica e altre infezioni nosocomiali comuni.

Protezione degli operatori sanitari

  • Gli operatori sanitari, come medici, infermieri e personale di supporto, sono esposti quotidianamente a una varietà di germi e patogeni presenti in un ospedale. Il lavaggio sociale delle mani è fondamentale per proteggere gli operatori sanitari stessi, riducendo il rischio di trasmissione di infezioni da pazienti a operatori sanitari e viceversa.
  • Un’adeguata igiene delle mani negli operatori sanitari è cruciale per prevenire la diffusione di infezioni tra diversi reparti ospedalieri e pazienti, riducendo la possibilità di focolai di infezione all’interno dell’ospedale.

Come eseguire correttamente il lavaggio sociale delle mani in un ospedale

Il lavaggio sociale delle mani negli ospedali richiede un approccio rigoroso e specifiche linee guida per garantire un’adeguata igiene delle mani. È importante notare che il lavaggio delle mani in un ospedale richiede un tempo adeguato per garantire la rimozione efficace dei germi. Pertanto, è consigliabile dedicare almeno 40-60 secondi al lavaggio delle mani.

Ecco i passaggi da seguire per un lavaggio corretto delle mani in qualsiasi contesto sanitario:

  • Rimuovere anelli, bracciali, orologi;
  • Bagnare le mani con acqua;
  • Applicare una quantità sufficiente di sapone neutro sulle mani;
  • Strofinare le mani palmi contro palmi, quindi strofinare il palmo di una mano sul dorso dell’altra con le dita intrecciate e viceversa;
  • Continuare a strofinare le mani finché il sapone forma una schiuma su tutta la superficie delle mani;
  • Strofinare il pollice sinistro roteandolo con l’aiuto del palmo della mano destra e viceversa;
  • Frizionare le dita delle mani e gli spazi interdigitali sinistra e destra intrecciando i pollici e facendo movimenti rotatori;
  • Strofinare il dorso delle dita di una mano contro il palmo dell’altra mano con movimenti avanti e indietro, afferrando le dita;
  • Strofinare il polso sinistro con la mano destra e viceversa;
  • Risciacquare abbondantemente le mani con acqua corrente, assicurandosi di rimuovere completamente il sapone;
  • Asciugare mani e polsi utilizzando un asciugamano monouso o un asciugamani ad aria calda;
  • Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con la salvietta già adoperata;
  • Smaltire la salvietta/asciugamano monouso.

Inoltre, è fondamentale seguire le linee guida specifiche riguardo all’igiene delle mani. Ciò può includere l’uso di disinfettanti per le mani a base di alcol in situazioni in cui l’acqua e il sapone non sono immediatamente disponibili.

Conclusioni

Ricordate che il lavaggio delle mani dovrebbe essere eseguito non solo dagli operatori sanitari, ma anche dai pazienti, dai visitatori e da tutti coloro che entrano in contatto con l’ambiente sanitario pertanto è importante che il lavaggio sociale delle mani venga fatto nei seguenti casi:

  • quando si arriva sul posto di lavoro;
  • sia prima che dopo qualsiasi contatto con il paziente;
  • prima di indossare i guanti e dopo averli tolti;
  • prima e dopo qualsiasi contato con superficie contaminata o visibilmente sporca.

Di seguito un video esplicativo:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le informazioni fornite su questo sito web sono puramente informative e non sostituiscono in alcun modo il parere o la consulenza di un esperto. Si consiglia sempre di consultare un professionista del settore per eventuali domande specifiche.

ALTRI ARTICOLI

Potrebbe interessarti anche...

Minzione e le varie anomalie

LA NEWSLETTER DELL’OSS

Rimani aggiornato su news,
concorsi e molto altro!