Concorso OSS in Basilicata: 6.856 candidati ammessi per 23 posti disponibili

di Redazione
INDICE DEI CONTENUTI

L’Azienda ospedaliera regionale ‘San Carlo’ di Potenza ha annunciato l’ammissione di 6.856 candidati al concorso unico regionale per Operatori Socio Sanitari (OSS) di categoria B/Bs. Questo concorso, indetto in collaborazione con altre aziende e enti del Servizio sanitario regionale della Basilicata, è finalizzato al potenziamento delle risorse umane e all’innalzamento del livello di risposta sanitaria.

Il direttore generale dell’Azienda ospedaliera regionale, Giuseppe Spera, ha sottolineato l’importanza di questa procedura concorsuale nel garantire il reclutamento rapido degli operatori sanitari necessari per migliorare l’assistenza ai pazienti presso l’Aor, l’Asm e il Crob. Secondo Spera, questo concorso rappresenta un tassello fondamentale per potenziare le attività delle aziende del Servizio sanitario regionale e soddisfare in modo sempre più efficace le esigenze di salute dei cittadini, sia regionali che extraregionali.

L’assessore alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli, ha elogiato il lavoro solerte degli uffici amministrativi dell’Azienda ospedaliera San Carlo e della Regione Basilicata nella pianificazione di future attività concorsuali. Fanelli ha dichiarato di voler continuare senza tentennamenti nella programmazione di iniziative volte al superamento definitivo della pandemia e al rafforzamento costante del sistema sanitario pubblico.

È importante sottolineare che questo concorso non rappresenta un’attività isolata, ma è parte integrante di un programma di assunzioni in corso che coinvolgerà molte figure professionali nel settore sanitario nei prossimi mesi. Questo impegno dimostra la volontà di investire nelle risorse umane e garantire una migliore assistenza sanitaria ai cittadini.

L’annuncio dell’ammissione dei candidati al concorso unico regionale per gli OSS è una notizia di rilevanza, poiché evidenzia la continua crescita e il costante impegno delle istituzioni per migliorare il sistema sanitario in Basilicata. Questo passo avanti contribuirà a colmare le lacune nell’organico degli operatori socio sanitari e a fornire un supporto adeguato alle strutture sanitarie regionali.

È auspicabile che questo concorso sia solo l’inizio di una serie di iniziative volte a rafforzare ulteriormente la sanità pubblica, garantendo un servizio di qualità sempre maggiore. La partecipazione di un così elevato numero di candidati dimostra l’interesse e l’impegno degli operatori nel settore sanitario e offre opportunità a tutti coloro che desiderano intraprendere questa professione.

La regione Basilicata conferma così il suo impegno per il benessere dei cittadini, attraverso investimenti nelle risorse umane e l’ampliamento delle opportunità lavorative nel settore sanitario. Il concorso OSS rappresenta un segnale positivo di progresso e di impegno costante per migliorare la qualità dei servizi sanitari offerti alla comunità.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le informazioni fornite su questo sito web sono puramente informative e non sostituiscono in alcun modo il parere o la consulenza di un esperto. Si consiglia sempre di consultare un professionista del settore per eventuali domande specifiche.

ALTRI ARTICOLI

Potrebbe interessarti anche...

LA NEWSLETTER DELL’OSS

Rimani aggiornato su news,
concorsi e molto altro!